Costa Azzurra, Camargue e Provenza….6-15 settembre 2013 che ferie!

Archiviate le #albeinmalga (per poco, perché stiamo iniziando la programmazione della seconda edizione)  ci siamo permessi di trascorrere qualche giorno di vacanza con una coppia di amici (grandi amici!) nel sud della Francia, quello conosciuto per essere una mèta di vip e di principesse. Ricco però anche di alcuni angoli e scorci davvero pittoreschi….come il piccolo porticciolo di Le Vallon des Auffes a Marsiglia.  
Ma andiamo per ordine. Siamo partiti con due rombanti Harley-Davidson facendo la prima tappa a Novi Ligure. Era tardo pomeriggio e un unico pensiero: trovato da dormire, dove si va a mangiare? In realtà abbiamo trovato questa piccola enoteca wine-bar “Arte e vino” (piazza XXVII Aprile – Novi Ligure) davvero carina. Qualche piatto estivo gustoso….

Una delle cose che mi hanno colpito e che cerco ogni volta in ferie sono i colori dei mercati. Come mi piacciono le ceste straripanti di prodotti e di ogni delizia lungo le stradine dei quartieri più vecchi… 

La frutta candita e caramellata mi fa sempre una gola incredibile e ogni volta penso a quali dolci sarebbe possibile creare…

Un’altra delle mie ricerche, in realtà la prima della lista di tutti i viaggi…i formaggi e le “fromagerie”…

Devo dire che il ricordo più bello di questa esperienza francese è stato di noi quattro seduti in riva ad una delle più belle spiagge a Nizza con il rumore delle onde e quel luccichio al tramonto del blu infinito…e sulle nostre ginocchia il cartoccio dei formaggi appena comprati in un negozietto della parte antica della città….possibile titolo di questo quadro vissuto e non dipinto…”Sapori di capra sul mare”.
E poi Montecarlo…in giro per tutte queste viuzze in attesa dei nostri uomini in visita al Museo dell’Oceano, mangiando crepes salate e dolci e bevendo del sidro….che bei momenti ripensandoci ora…. 
Cannes e miliardi di tipologie di formaggi…di capra, mucca e pecora….

Ecco cosa intendevo quando dicevo infinito blu…che tra l’altro bisognerebbe definire meglio perchè le sfumature e le tinte passano dal turchese al verde, dallo smeraldo al celeste….
L’arte di Cannes e i mercatini dell’antiquariato… avrei comprato servizi da the, bicchieri e piatti decorati di fiori e d’oro…MA ERO IN MOTO!!!!!!!!
Non parliamo dei dolci e delle torte, delle eclaires e delle brioches
La croisette….l’ho dovuta fare quasi di corsa perchè eravamo tutti stanchi morti ma non potevo non camminarci sopra almeno un po’….
A dirla tutta in Costa Azzurra c’ero già stata. Di passaggio con gli stessi amici ma anche in gita scolastica in 3^ Liceo….mi ricordo solo il pigiama giallo canarino di una compagna, le prove dei passi per le nostre domeniche da majorettes (no risate, please) e la mia foto nella fontana di Nizza a rischio multa.
Bella Cannes dall’alto…
…e per finire un piccolo accenno alla festa di compleanno di uno di noi…
…e alla nostra serata romantica a Villneuve Loubet….Bellssima questa vacanza, alla prossima!