Un regalo per Natale…

Chi mi conosce (anche non tanto bene) sa che il mio periodo preferito è questo…da ottobre a dicembre soprattutto, rinasco. Fiocchi di neve, Natale, freddo, sciarpe, berretti e guanti, maglioni colorati e tazze (ne ho una collezione) di cioccolata calda o vin brulè, fuoco acceso e gatti accoccolati. Sogno la Scandinavia, l’Islanda, la Siberia, la Groenlandia o di tornare in Alaska o in Canada… Quando ho una domenica libera se è bel tempo vado alla ricerca di neve brillosa e luccicosa e cieli azzurri… se è brutto mi metto a impastare tagliatelle o biscotti. Sono e resto con tutte le mie forze bambina perché per me la notte del 24 dicembre è ancora un insieme di scampanellii, abeti profumati, muschio e magia. Leggo tutti gli anni “Canto di Natale” di Dickens, mi riguardo “Polar Express” e ascolto per mesi tutti i jingles adatti al periodo, comprese le canzoni dei cori di montagna.  Non potrò fare l’albero e per questo ringrazio Chili, Paprika e soprattutto Taco. Quest’anno ho pensato che non comprerò doni natalizi alla mia famiglia, ai miei nipoti, agli amici. Regalerò loro la cosa più preziosa che ho, in verità finché ci viene concesso, che abbiamo tutti: il tempo. Si, perché anche se non sembra, il costruire un archivio di ricordi del tempo passato insieme ti rende felice, più di qualsiasi cosa si possa acquistare. A chi pensa sia un regalo a “buon mercato” consiglio anche quest’anno di spendere più denaro possibile e vedere le espressioni di chi riceve i doni…Io sono sicura che chi mi vuol bene veramente apprezzerà questo pensiero. Non è detto che il tempo debba esser trascorso in casa o in un posto triste. C’è un mondo fuori dalla porta da vedere e da vivere e qualsiasi cosa si faccia l’importante è condividere. C’è chi solo di fronte alla morte ha capito che la vera felicità sta in questo (Alexander Supertramp, Into the Wild). Che sia visitando una città d’arte, una camminata in mezzo ad un bosco innevato alla ricerca di elfi o fauni, un pomeriggio a cucinare biscotti o solo chiacchierare sorseggiando dell’ottimo vino rosso fino all’alba, una cena in rifugio con slittata notturna sotto la luna  piena oppure trovarsi a ridere davanti alla fornesela in cucina… Tempo.

2 thoughts on “Un regalo per Natale…

  1. Pingback: Qualcosa contro cui lotto. – Il mondo di Snowbetta

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...