Qualcosa contro cui lotto.

Ho mancato 2 giorni di Challenge.

Ho avuto un momento di difficoltà, non sono riuscita a scrivere in queste sere. Avevo la testa piena e solo l’idea di avvicinarmi ai tasti del mio splendido amico grigio satinato, mi faceva uno strano effetto.

Normalmente adoro divanizzarmi la sera e scrivere, anche per ore…ma questi giorni, neanche per l’anticamera del cervelletto!

Calza a pennello il Challenge del 9 gennaio: qualcosa contro cui lotto.

Lotto contro tante cose, ma oggi mi viene in mente solo il tempo

… che non dedico a me stessa, al mio corpo, al mio cuore e alla mia mente quando ne ho più bisogno…

… che non dedico alle persone che se lo meritano…

… che dedico a chi non lo apprezza o a chi non ha capito il valore che ha quello condiviso…

… che perdo nelle cose troppo futili e superficiali

… di cui non percepisco immediatamente l’importanza.

Il tempo, torno a dire, è l’unica cosa che conta nella nostra vita.
Non esiste altro di pari valore. Chi dice di non aver tempo ma ha solo un problema di malagestione, fa un danno a se stesso.

Sprecarlo, viverlo consapevolmente nel modo sbagliato fingendo che vada tutto bene o addirittura lamentandosi senza far niente, non condividerlo pensando sia infinito o non assaporare ogni minuto cha passa, è veramente stupido.

Lotto contro la mia stupidità di buttar via il tempo.

copertina2
30-day-writing-challenge2