Il cielo sopra Berlino.

Sono a Berlino per il più importante incontro di tutti gli operatori del mondo ortofrutticolo a livello internazionale, Fruit Logistica. Il Trentino è presente con i suoi consorzi di mele e di piccoli frutti. Abbiamo fatto il conto che in una manciata di metri quadri di stand vengono rappresentati più di 8.000 contadini. Ottomila. Non sono per niente pochi. Che poi in realtà parliamo anche di 8.000 famiglie.

È una fiera ordinata e bellissima, molto colorata. C’è un clima davvero sereno e per tre giorni si lavora parecchio, si fanno contatti importanti, si compra e si vende, si parlano diverse lingue e si imparano sempre cose nuove e soprattutto si scoprono varietà di frutta e realtà sconosciute…come nel caso di “the cracking monkeys”…

Tra creatività e tecnologie all’avanguardia e sempre più seminari, convegni e discussioni infinite sui metodi di produzione che sono sempre più attenti all’ambiente, questa fiera devo dire mi piace un sacco. Regala stimoli e idee oltre a permetterti di entrare in mondi che da sola faresti fatica ad incontrare e conoscere.

In questi giorni fa freddissimo qui. Il cielo è davvero grigio, ma anche se non riesco a vederla per me c’è sempre una stella che brilla, ogni notte.