1 dicembre. Omini di pan di zenzero

Ha iniziato a nevicare, una lieve spolverata che ci regala il senso dell’inverno alle porte. Adoro stare alla finestra a guardare il mondo che cambia e diventa bianco…un po’ come lo zucchero a velo sui biscotti. La neve mi calma, mi fa stare bene. Profuma di buono.

Ieri, primo giorno del dolce Calendario dell’Avvento trentino, con la ricetta dei biscotti di pan di zenzero.
Per fortuna avevo tutti gli ingredienti in casa, compreso il mix di spezie che mi produco ogni anno per i dolcetti con cui riempio le mie mille scatole di latta. Che bello aprire le caselle e trovarci una sorpresa; che sia un cioccolatino o una ricetta, sempre di doni si tratta.

Questa ricetta degli Omini di pan di zenzero arriva da una pasticceria artigianale di Cavalese, Cose buone da Paolo.

Biscotti di pan di zenzero

  • Ingredienti
    Per l’impasto
    500 gr di farina 
    250 gr di farina segale 
    300 gr di miele 
    200 gr di zucchero 
    1 uovo
    2 tuorli
    200 gr burro 
    1 bustina di lievito
    Spezie quanto basta (cannella, limone, pepe nero, zenzero, chiodi di garofano, noce moscata, vaniglia)

    Per decorazione e glassa
    Gelatina in fogli
    1 albume
    200 gr di zucchero a velo
    ½ cucchiaio di succo di limone
    Colorante naturale per dolci
     
Procedimento

Mixare le farine, lo zucchero, le spezie e il lievito, quindi aggiungere miele, uova e burro ed impastare il tutto. Coprire e mettere a riposare l’impasto per 24 ore in frigo (io a dire la verità l’ho tenuto per 2 ore e mezza). Trascorso questo tempo, lavorare nuovamente l’impasto per ridargli elasticità e quindi stenderlo dello spessore di 4/5 mm. Formare i biscotti con l’ausilio degli stampini desiderati e infornare 170° (forno statico) per 15 min o fino raggiungere una bella doratura. Far raffreddare, quindi spennellare con della gelatina per lucidarli e poi decorare a piacere con il sac a poche con la glassa.

Ho preparato tutti gli ingredienti sul bancone insieme a Snøfnugg, il mio nuovo amico che viene dal Grande Nord e abbiamo impastato per un po’. Io ho impastato, lui avrebbe voluto tuffarsi nella ciotola.

Ho riposto in frigo la palla avvolta nella pellicola per circa due ore e mezza. Dopodichè ho steso la pasta e fatto omini di varie dimensioni. A me piacciono molto ripieni di confettura. Ho usato quella di prugne, ottima, fatta della mia mamma. Mi sono divertita un sacco anche se avevo burro dappertutto….

Sono riuscita a rispettare il primo giorno del calendario dell’avvento trentino…oggi avete aperto la casella? Io si, (SPOILER) c’è una torta di grano saraceno ai mirtilli rossi….