Diario di #Albeinmalga – Malga Dimaro, Val di Sole 2-3 agosto 2013

Devo proprio ammettere che aspetto ogni settimana l’appuntamento di #albeinmalga…
Venerdì 2 agosto, dopo esser stata il pomeriggio in Val Rendena alla presentazione di una splendida Mostra “Pastori, volti e storie dentro le montagne” all’interno del Festival d’alta quota Mistero dei Monti, sono partita verso la Val di Sole raggiungendo il paese di Dimaro. Lì ho dormito in un grazioso garnì, il Kaiserkrone, per poi svegliarmi all’alba e dirigermi verso Malga Dimaro
Ecco lo spettacolo dell’alba di quella mattina…
Eravamo tutti addormentati, sbadigli e sguardi un po’ vuoti…in attesa di un buon caffè forte!

e qui un po’ di facce da #albeinmalga…

Abbiamo svegliato le mucche che riposavano dopo esser state tutta la notte all’esterno a godersi il fresco di una notte stellata…era ora di mungitura…

Intanto che gli ospiti tentavano di riempire un secchio di latte, non volevo perdermi la splendida luce che filtrava tra le montagne…alcuni scorci sembravano dipinti su tela…splendida la spolverata di neve, sembrava zucchero a velo su un pandoro…

La luce calda avanzava tra i larici e gli abeti rossi..

La stalla silenziosa, ancora per poco. E’ ora di uscire all’aria aperta, è ora di pascolare….
Eccole, tutte in fila, pronte per una giornata in mezzo al bosco…
      
Dopo aver atteso la sfilata delle signore dell’alpeggio, ho gironzolato nei dintorni della malga cercando qualche curiosità…così ho visto quanti percorsi ci sono per camminate o giri in bici e mi sono soffermata sulla poesia del pastore…
  
Che bello guardare verso le montagne e respirare a pieni polmoni l’aria frizzante del mattino…è davvero una ricarica energetica naturale… 
Tempo della caseificazione, tutti insieme a Stefano, casaro da 5 anni, da quando ne aveva 23…è stato davvero bravo, ha spiegato a tutti come si lavora il latte, quali sono i passi per ottenere un ottimo formaggio nostrano oppure il burro di malga, la ricotta, la panna fresca… abbiamo assaggiato perfino la cagliata…

Time for BREAKFAST… ricorderò sempre le torte…spettacolari

Luca, la nostra guida, ci ha richiamati all’ordine: alle 9.30 puntualissimi abbiamo iniziato l’escursione verso il lago delle malghette (un’ora di saliscendi, veri questa volta!) Ci ha raccontato diverse cose del bosco, anche la tutela da parte della Provincia di trento nei confronti di alberi malati che però sono protezione e cibo per diversi animali, come il picchio.  

Il lago delle Malghette, davvero favoloso. Sarebbe stato da rimanere lì tutto il giorno…con i piedi nell’acqua fredda e pulitissima… 

Ed ecco la foto di rito, il gruppo di #albeinmalga. Il prossimo fine settimana dove sarò? A Malga Preghena di Sotto, in Val di Non..a presto!