Incredibile

Sembra davvero impossibile quello che sta accadendo. Tutto si ferma. O meglio tanto di quello a cui siamo abituati, si ferma. La vita sociale ma anche quella professionale e perfino quella familiare, rallentano i propri ritmi.

Questa mattina alle 5 mi hanno svegliato i soliti piccoli uccellini felici delle belle giornate di sole. Ero sveglia da prima grazie a Taco… ma i pensieri si accavallavano da tutta la notte, preoccupati e un po’ pregni di ansia. Meglio alzarsi e godere della luce rosa del cielo. L’aria è frizzante e la mattina fa ancora freschetto. So che starò per dire un’eresia perché è grave quello che sta succedendo intorno a tutti noi. La salute, il lavoro, l’economia…. si parla di contagio e mi vengono in mente solo scene apocalittiche. Seguo le regole dettate dalle nostre istituzioni e cerco di imparare più che posso da questo momento. Vado in ufficio a piedi ormai dall’inizio dell’anno tutte le volte che posso. Adesso potrò farlo di più fino ad aprile anche se ci saranno giorni in cui restare a casa … è l’occasione di capire il significato di rallentare. Un’opportunità nata in modo orrendo ma pur sempre un’opportunità.

Posso solo dire buona giornata ovunque voi siate e spero di cuore questo periodo passi in fretta.