Vero (lab&shop)

Giornate intense e nuovi incontri. Potrei scrivere senza fermarmi per ore, raccontando la settimana appena trascorsa e dovrei farlo per non perdere nemmeno un ricordo. Prima a Trento, poi in Val di Fiemme, passando dalla Val di Cembra ed infine in Piana rotaliana.
Quanto mi mancava girare per il mio bellissimo territorio.

Il meteo è stato abbastanza clemente (abbastanza), la pioggia in alcuni momenti sembrava non finire mai. In montagna, non appena cessa di cadere, riesce sempre a creare atmosfere di brughiera facendo salire in alcuni casi un po’ di nebbia. Con l’ultima goccia, il bosco ha un profumo diverso, ogni corteccia, muschio o lichene, raddoppia la sua intensità. La terra anche se umida diventa calda, stanca del gelo sopportato nell’ inverno appena finito. Le foglie e le erbe selvatiche sono luminose, in questo periodo, probabilmente proprio grazie all’ acqua caduta generosa dal cielo. Primavera.
In effetti la luce di questi giorni rende i colori così nitidi e perfetti. Il verde è acceso.
La natura in qualsiasi stagione è una magia, ti sorprende per tutte le sue trasformazioni.

Oggi però non vi parlerò di questo. Vi voglio parlare di porcellana e raccontare di Veronica.
Una donna sorridente, felice ed elegante nei modi. Luminosa come la natura di prima. Sono rimasta in estasi a guardare i suoi lavori, stupefatta, perchè anche se in centro a Trento, non conoscevo le sue opere. E a dirla tutta, di quelle porcellane, me ne sono innamorata. La sua casa-laboratorio ti lascia senza parole: non ricordo a che piano del palazzo storico in via Marchetti, il quarto mi pare. Stanze e corridoi pieni di piante e ovviamente di vasi, di vita. Le finestre aperte sui tetti dietro la chiesa di San Pietro. Tra quelle mura si respira un’aria rilassante e gioiosa, che ti fa venir voglia di osservare ogni singolo, originale ed unico pezzo d’artigianato. Da restarci ore.
Veronica racconta che ogni oggetto deve rimanere in forno per due giorni, quindi è tutto molto lento e serve tanto tempo per produrre. Il tempo: in quella casa sembra quasi che le lancette ci mettano molto di più del normale, a fare il giro.

Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore.
Italo Calvino

Io ho già un sogno e andrò presto a trovarla nuovamente, intanto vi lascio qualche immagine e il suo indirizzo.
Buona domenica!

Vero lab shop
Laboratorio artigianale
Oggetti fatti a mano in porcellana
di Veronica Vianini
via Marchetti 9
38122 Trento
vero.fiore@inwind.it