“Latte in festa” – Secondo round in Val di Non

Un’altra giornata pazzesca, calda, ricca di incontri, vecchi e nuovi. Persone sorridenti e felici, bambini che coloravano con il latte, “caserade” ovunque, animali del pascolo e tantissimi prodotti da assaggiare e degustare. Molto presenti le malghe e i caseifici della zona, un trionfo di formaggi freschi e stagionati. E il latte, da solo o trasformato in yogurt, ricotta burro o gelato….la panna freschissima….ho assaggiato tutto, per non dimenticare niente e nessuno. E stavolta ho fotografato di meno….C’era un clima meraviglioso tra gli operatori con tutte queste magliette e grembiuli di un turchese shock che si vedeva a diversi metri di distanza. Ho assaggiato il panino con l’arrosto bagnato nel latte.…ne avrei mangiati tre ma non è da signora, mi dicono. In Val di Non il programma era un susseguirsi di attività e animazione, si sono sbizzarriti tra cosmesi, massaggi al latte e gioielli a forma di mucca, mammelle, taglieri e bidoncini del latte. 3 km di ciclabile nell’alta Val di Non tra Romeno, Cavareno e Sarnonico tra prati, pascoli e campi: una passeggiata incantevole sulla Strada della Mela al ritmo delle risate dei bambini che festeggiavano un giorno di sole estivo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Io di km ne ho fatti parecchi, anche perché ieri ho iniziato con i favolosi bignè della Pasticceria Simion mentre oggi sono stata veramente svampita perdendo il mio portafogli appena arrivata, accorgendomene un bel po’ di tempo dopo e camminando avanti e indietro su tutto il percorso (totale 15 km, per dire..)…ma questo mi ha permesso di conoscere una simpatica coppia di Bolzano che ha ritrovato il mio prezioso pezzo di vita. Ma questa è un’altra storia….

Che bello, non vedo l’ora arrivi il weekend 19-21 agosto per andare ai prossimi appuntamenti di Latte in festa.
Prima andrò in Val di Sole e precisamente in Val di Rabbi e poi in Val di Fiemme. E anche da lì racconterò tutto ciò che vedrò, sentirò e….gusterò!!!